Categoria

Varie

Giugno 1, 2020

Calcio scommesse, cosa sono playoff e playout

La conclusione del campionato di Serie A 2020 si giocherà con gli spareggi, è l’ipotesi che i club devono valutare secondo Gravina, presidente della Figc.

Cosa sono i playoff. Sono gli spareggi disputati a conclusione della stagione regolare con formula di eliminazione diretta. Per il campionato di calcio furono introdotti negli anni Novanta per la Serie C1 e C1 ma anche per la Serie B. L’obiettivo è di determinare la terza squadra promossa in Serie A.

Cosa sono i Playout. A livello sportivo generale sono gare o partite tra le squadre in zona retrocessione a conclusione di una stagione regolare. Sempre nel campionato di calcio sono importanti per le squadre di Serie B, C, C1 e C2 per determinare la scalata dei club.

Perché si sta discutendo sul Playoff e Playout in Serie A?

Il 28 maggio, alle ore 15, ci sarà un incontro importante tra tutti i club di Serie A. In questi giorni, invece, si sta decidendo sulle seconde serie. La B può riprendere le sue partite insieme alla C, stop della D. Questi giorni sono decisivi per parlare di una riforma del campionato complessivo e della situazione delle squadre minori dove le risorse finanziarie pubbliche sono minori rispetto alla Serie A e B.

Il 14 giugno sarà una data importante per tutta l’Italia, gli eventi sportivi ripartiranno per fine Fase 2 se non si registrano altri peggioramenti sanitari. Le prime partite si disputerebbero il/dal 20 giugno e devono finire ad agosto per entrare con squadre italiane in Uefa.

Il Ministro Spadafora ha spiegato che il protocollo da applicare a partite e allenamenti è pronto ormai da tempo, disegnato dai medici i Lega Serie A e Figc. Si discuterà quindi della ripartenza ma Gabriele Gravida afferma: “la cosa importante è iniziare il campionato, se si inizia per concludere. Tutte le soluzioni che permettono ciò sono importanti”.

Playoff e playout estremo, lo squilibrio sul bioritmo del calcio

L’ex difensore Ciro Ferrara ha criticato l’ipotesi di playoff. Si tratta di una soluzione estrema dove le società non sono del tutto d’accordo perché ne sono coinvolte. Secondo l’ex potrebbero esserci contenzioni nei confronti della Federazione. Ed è proprio il fatto che sia una situazione estrema che sconvolge il modo naturale con cui si arrivava in classifica, verso lo scudetto, Coppa Italia e campioni d’Europa e del mondo.

Una situazione del genere infuocava anche il mondo delle scommesse sportive, l’ipotesi di una ripresa di Serie A con Playoff avrebbe anche ripercussioni sulle quote calcistiche. Al momento nessuna notizia sul mondo delle scommesse collegata alle ipotesi di cui si sta parlando, gli eventi mancano pervia dei centri scommessi chiusi e anche delle piattaforme online che presentano quote per eventi reali e per versione esoccer ed esports. Puoi constatarlo su Campobet, clicca qui.

Situazioni in classifica e ipotesi di vantaggio e svantaggio

Le squadre che si contendono lo scudetto sono: Inter, Atalanta, Verona, Parma, Sassuolo, Torino, Cagliari e Sampdoria. Il playoff potrebbe essere tra quattro o sei squadre solo considerando la Serie A. Significa che quattro o sei squadre si contendono uno o due posti in salita. Spal e Udinese ne trarrebbero vantaggio. La Juventus ha detto di non avere problemi ad affrontare squadre in spareggio, mentre le squadre che dovranno affrontare l’Inter temono il non recupero. La Serie C non può trarre vantaggio dal Playoff perché in parte sospesa come la D, si dovrà ragionare su un altro schema di risultati.

Aprile 9, 2020

Le migliori attrazioni turistiche di Roma

Mi ero recata nella capitale per fare un corso di cucina a Roma ed ho scoperto che Roma è da sempre una delle città più amate e visitate d’Italia. Vantando l’estensione territoriale più vasta d’Europa, diventa difficile poter visitare Roma in pochissimi giorni. Però, ci sono quei posti che il turista non può mancare di mettere in lista nel corso di una visita alla Città Eterna. La prima attrazione che richiama, più di tutte le altre, il maggior numero di visitatori è sicuramente il Colosseo. È il monumento simbolo di Roma e dell’Italia stessa. Iniziato da Vespasiano nel 72 d.c., venne inaugurato da suo figlio Tito nell’80 d.c. Poteva ospitare più di 50.000 spettatori, che assistevano ai combattimenti dei gladiatori o degli animali. È il più grande tra i monumenti Romani rimasti fino ad oggi. La visita del Colosseo va integrata con quella ai Fori Imperiali, situati in via Alessandrina. Il visitatore potrà farsi un’idea dello stile di vita, che caratterizzava la Roma antica. I fori infatti erano le piazze principali cittadine, dove sorgevano gli edifici pubblici, si faceva il mercato e si trattavano gli affari. Una visita al Foro Romano e al museo all’aperto del Palatino completeranno il tour nella parte antica della Capitale. Un’altra bellezza della Capitale che può essere annoverata tra le migliori attrazioni turistiche di Roma è San Pietro. La Piazza sorge nel posto in cui nel 324 l’imperatore Costantino fece erigere un santuario in onore di Pietro apostolo, che proprio lì venne crocifisso e sepolto. L’aspetto attuale si deve al progetto del Bramante, risalente al 1506. Alla sua costruzione parteciparono artisti come Raffaello, Antonio da San Gallo, Michelangelo. Gli interni, come il colonnato sono opera del Bernini. La Basilica è una delle più grandi chiese al mondo, con la Cupola, fiore all’occhiello dell’intera costruzione. Proprio nei pressi della Basilica, è possibile fare visita ad un’altra delle più belle attrazioni di Roma: i Musei Vaticani. Fra i più bei complessi museali al mondo, ospitano un’incredibile collezione di opere d’arte raccolte da diversi papi nel corso dei secoli. Per visitarli è possibile effettuare diversi itinerari, che terminano tutti con l’arrivo presso la Cappella Sistina. Gli edifici che ospitano i Musei Vaticani si estendono su un’area di 5,5 ettari. Tornando verso il centro, il visitatore non potrà non fare un salto alla Fontana di Trevi, altra attrazione turistica di Roma. Fontana in stile barocco e disegnata da Nicola Savi nel 1732, occupa quasi tutta la piccola piazza in cui è situata. Rappresenta il carro di Nettuno trainato da tritoni con cavalli marini (uno selvaggio e uno docile) che simboleggiano i diversi aspetti del mare. Tra le attrazioni turistiche a Roma e che, di certo, non possono mancare nel programma di un turista in visita nella Città Eterna, ci sono le piazze. Sono numerose, ma tra le più significative si possono annoverare: 1. Piazza Navona, luogo di ritrovo molto popolare e frequentato. Fu costruita sulle rovine di uno stadio risalente all’86 DC ed è circondata da palazzi barocchi. Al centro della piazza si trova la Fontana dei Quattro Fiumi, realizzata dal Bernini, che rappresenta il Nilo, il Gange, il Danubio e il Rio de la Plata; 2. Piazza di Spagna. Caratterizzata da uno stile barocco, fu edificata nel 1725. La Scalinata di Trinità dei Monti ha da sempre attirato turisti e viaggiatori e ancora oggi è un popolare luogo di incontro. La fontana a forma di barca (la Barcaccia) che si trova nella piazza è opera di Pietro Bernini e rappresenta una barca che affonda. 3. Piazza Venezia: Collegata al Colosseo tramite la monumentale via dei Fori Imperiali rappresenta il punto strategico del centro città. Ai suoi lati si trovano Palazzo Venezia, il primo grande edificio rinascimentale di Roma e il Vittoriano, monumento iniziato nel 1885 per celebrare l’unità d’Italia. Inaugurato nel 1911, è stato poi dedicato al milite ignoto. Infine, tra le migliori attrazioni turistiche di Roma non si possoni non menzionare i Musei Capitolini e Museo/Galleria Borghese. I Musei Capitolini contengono le sculture più antiche del mondo. Nati ad opera di papa Sisto IV nel 1471, vennero arricchiti dai papi successivi man mano che venivano riportate alla luce nuove statue. Museo/Galleria Borghese, invece, si trovano nel parco di Villa Borghese ed ospitano una delle più prestigiose collezioni di oggetti d’arte di Roma. Qui è possibile ammirare le opere di Caravaggio, Bernini, Botticelli, Raffaello e la statua del Canova che ritrae Paolina Borghese come Venere vincitrice. Insomma, in attesa di vedere le prossime conferenze a Roma non resta che studiare i luoghi da visitare per la prossima vacanza nella Capitale.