Friday, 18 October, 2019

Il computer ricondizionato fa bene all’ambiente e alle tasche


computer-ricondizionato-ambiente

Cosa significa ricondizionato

Col termine ricondizionato o rigenerato (in inglese renewed), si intende tutta quell’ampia categoria di prodotti che vengono ripristinati per garantire prestazioni pari al nuovo. Uno dei casi più lampanti di prodotto rigenerato sono ad esempio le cartucce per stampanti, che negli ultimi anni hanno guadagnato abbondantemente terreno per il vantaggio economico ed ecologico che offrivano: poter riutilizzare i costosi contenitori plastici perfettamente intatti, riempiti con nuovo inchiostro anziché buttar via tutto alla fine della prima carica.

Per i computer il concetto non è tanto diverso e si applica in realtà a moltissimi prodotti informatici come smartphone e tablet, ma anche a grandi e piccoli elettrodomestici. Un gruppo di tecnici esperti si curano di riportare a nuovo i PC prima di reimmetterli sul mercato come ricondizionati, garantendo dunque qualità e pulizia del prodotto.

Spesso sono oggetti che in origine erano stati restituiti dopo pochi giorni per un acquisto errato, prodotti con un piccolo difetto estetico o di funzionalità che viene dunque risolto senza scartare l’intero oggetto.

Le differenze fra ricondizionato e usato

La differenza fra questi due concetti è netta. L’usato solitamente presenta segni di usura evidenti, non viene testato ma venduto, nella stragrande maggioranza dei casi, con la soluzione della trattativa fra privati senza alcuna garanzia. Il ricondizionato, invece, torna a uno stadio originario e subisce una serie di procedimenti che il semplice usato non è costretto a superare. Inoltre, l’usato tende ad aver assunto tale veste dopo mesi di utilizzo, mentre il ricondizionato è pari al nuovo.
Il computer ricondizionato garantisce dunque:

  • Pulizia del software e dell’hardware;
  • Ripristino delle condizioni estetiche del prodotto per riportarlo pari al nuovo;
  • Test approfonditi per il controllo del funzionamento di tutte le sue parti e un controllo qualità.

In un certo senso, insomma, acquistare un rigenerato significa comprare un oggetto pari al nuovo, che spesso potrebbe aver subito più controlli di molti nuovi oggetti appena usciti dalla fabbrica. Questo, ovviamente, vale sia per quanto riguarda i computer portatili che i fissi.

Il risparmio dei computer ricondizionati

Uno dei motivi più validi per optare per un PC rimesso a nuovo, è il risparmio economico che esso concede. Un ricondizionato non potrà infatti mai essere rivenduto come nuovo, per quanto le sue condizioni siano impeccabili e la scatola intatta. Dunque il prezzo del prodotto tende a scendere di netto, con sconti importanti che possono andare da circa il 20% sul prezzo originale, fino anche ad un 70%. Una cifra non da poco se si parla di prodotti costosi come i computer.

Questo vantaggio, se avete la necessità di risparmiare in cima alla lista delle priorità, potrebbe diventare un motivo sufficiente per ignorare la categoria di computer nuovi. In particolare, i PC ricondizionati possono diventare una scelta vincente se non avete necessità di utilizzarli per lavoro o per gestire prestazioni particolari, rendendo potenzialmente uno spreco di denaro l’acquisto di un PC nuovo a prezzo pieno.

Perché il ricondizionato fa bene all’ambiente

Un’altra buona notizia, specialmente di questi tempi che l’attenzione all’aspetto dell’ecosostenibilità sta aumentando, è che il sistema di ricondizionamento può aiutare notevolmente l’ambiente. Le complesse operazioni di riciclaggio e smaltimento di prodotti articolati come i computer, possono richiedere infatti numerosi sforzi e anche l’utilizzo di determinate sostanze e procedimenti non esattamente eco-friendly.

Comprando un PC ricondizionato, dunque, si può andare attivamente ad alleggerire il carico di materiali di scarto e prodotti spesso buttati via nonostante siano ancora perfettamente funzionali o potenzialmente riparabili.
Un concetto insomma non tanto diverso dall’evitare gli sprechi sul profilo alimentare.

Bisogna anche tenere in considerazione il fatto che, oltre allo smaltimento postumo, anche la produzione del computer e tutte le sue componenti ha richiesto numerosi passaggi dispendiosi che sarebbe un peccato vanificare: fabbricazione, assemblaggio, confezionamento, trasporto e così via.

La garanzia e la sicurezza

Uno dei dubbi che più spesso ci si pone in merito ai prodotti ricondizionati riguarda la garanzia e dunque la sicurezza dell’acquisto stesso. In merito a questo aspetto, solitamente i computer ricondizionati sono coperti da un’assicurazione di un anno, capace di coprire tutti i problemi eventualmente riscontrati.
La durata di questa formula è dunque la metà rispetto a quella dei prodotti nuovi, ma non dovrebbe costituire un problema. Di solito, infatti, tale lasso di tempo è abbondantemente sufficiente a trovare eventuali problemi e difetti per richiedere comodamente un reso, una sostituzione o la riparazione. Si può chiedere conferma su Second Life Phone.

L’aspetto più importante della garanzia rimane comunque l’assicurarsi, prima dell’acquisto, della formula prevista dallo specifico venditore e tutte le relative condizioni per la gestione dei resi, dell’assicurazione ecc.
Ricondizionato può non essere necessariamente sinonimo di un prodotto guasto o difettoso ma, come anche nell’acquisto di prodotti nuovi, è sempre consigliabile tutelarsi al meglio a prescindere dalla convenienza o meno dell’offerta.

Dove acquistare un computer ricondizionato a buon prezzo e in modo sicuro

I PC ricondizionati, come anche gli smartphone, stanno diventando una formula sempre più apprezzata in vendita non solo su Internet ma anche presso negozi di informatica piccoli e non. Non dovrebbe essere difficile, dunque, trovare ottime offerte anche presso grandi distributori.
Se preferite invece la comodità degli acquisti online, oltre ai siti ufficiali dei grandi negozi, ci sono numerose soluzioni come Amazon, uno fra gli e-commerce più affidabili nella gestione di questo particolare genere di prodotti rimessi a nuovo.
Amazon rappresenta una scelta affidabile, inoltre, anche sul profilo dei resi e della gestione delle garanzie, oltre che della celerità delle spedizioni.

In conclusione, se cercate un computer pari al nuovo ma che costi drasticamente meno, il ricondizionato potrebbe essere la soluzione.

0 comments on “Il computer ricondizionato fa bene all’ambiente e alle tasche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *